Peeling viso, funziona? Quando conviene affidarsi a un professionista?

Peeling viso, funziona? Quando conviene affidarsi a un professionista?

Uno dei trattamenti estetici più diffusi e maggiormente apprezzati è il peeling viso. Questo è un trattamento molto particolare e che di certo ha effetti davvero evidenti e preziosi per il nostro viso, ma deve essere fatto in modo sapiente e con i prodotti giusti per evitare di fare danni, talvolta anche irreparabili. Esistono per questo differenti tipologie di peeling più o meno invasive a seconda delle necessità ed è però sempre importante capire cosa ci serva davevro.

Cos’è e come funziona il peeling viso

Il peeling viso è un trattamento estetico che prevede l’esfoliazione della pelle del viso. Lo scopo di questo trattamento è eliminare la parte superficiale di epidermide, quella più danneggiata, per lasciare che le nuove cellule possano respirare e man mano attivare un’azione rigenerante.

Eliminare le cellule della parte superficiale dell’epidermide, permette la stimolazione della produzione di due fondamentali elementi per la rigenerazione cellulare della pelle, il collagene e l’acido ialuronico. Sono infatti questi due elementi ad essere i responsabili del ripristino cellulare e che quindi contrastano l’invecchiamento. Con l’invecchiamento biologico esse tendono a ridursi e quindi la rigenerazione rallenta, con un conseguente invecchiamento e danneggiamento delle cellule. Il peeling è lo strumento adatto per contrastare questa azione.

Tipologie di peeling e come farli

Esistono tre differenti tipologie di peeling, a seconda della problematica che viene valutata caso per caso. Il peeling meno invasivo è il peeling chimico che sfrutta dei prodotti chimici come l’acido glicolico per esfoliare la pelle. Questa tipologia di peeling ha il compito di eliminare lo strato superficiale della pelle ed è indicato per chi ha segni non particolarmente evidenti. Questo trattamento può essere eseguito direttamente dall’estetista senza alcun bisogno di sedazione o anestesia. E’ però necessario che ad eseguirlo sia una persona esperta che sappia come stendere il prodotto e che rispetti i tempi di posa in modo scrupoloso.

In secondo luogo è possibile utilizzare la microdermoabrasione. Questa speciale tipologia di peeling è un pò più invasiva e consigliata per chi ha problemi specifici e un pò più profondi che non possono essere risolti con il semplice peeling chimico. Anche in questo caso è necessario che sia un esperto del settore a procedere con questo peeling e la soluzione migliore è senza dubbio ricorrere ad un medico o a qualcuno di specializzato in questa tipologia di trattamento.

Infine esiste il laser ablativo, una tecnica di ultima generazione molto avanzata ma molto invasiva. Il laser ablativo viene utilizzato nel caso in cui i problemi estetici riguardino macchie della pelle, cicatrici o altri inestetismi che però davvero sono molto invasivi e invalidanti. In questo caso è assolutamente necessario affidarsi ad un professionista e in particolar modo ad un medico che possa sapere esattamente come muoversi. E’ un intervento non complicato ma comunque che richiede delicatezza e precisione. E’ necessaria una mano esperta che sappia muoversi rimuovendo il problema senza fare danni. I danni eventuali da laser possono essere anche molto profondi e impossibili da eliminare. In ogni caso è sempre meglio affidarsi a mani esperte che sapranno anche indicare quale sia la nostra necessità.

serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *