Crema alla bava di lumaca: funziona?

Crema alla bava di lumaca: funziona?

Tra le tantissime creme ritenute molto efficaci, una usata davvero da sempre anche dalle nostre nonne è quella a base di bava di lumaca. Che sia un preparato nelle forme più antiche o una formulazione più nuova, la crema a base di bava di lumaca è sempre stata usata con molto successo grazie alle sue molteplici proprietà.

L’uso nei tempi meno recenti

È probabile che già in tempi più antichi qualche unguento a base di bava di lumaca venisse usato dalle nostre antenate. La sua composizione particolarmente densa e in qualche modo appiccicosa, la rende l’unguento perfetto per rimanere adeso alla pelle per particolari problemi. Il suo utilizzo si è però diffuso in un tempo più recente, intorno al ‘600-‘700 in Francia. In un primo momento veniva utilizzato per permettere alle ferite di cicatrizzarsi molto in fretta e rimarginando completamente la ferita.In seguito ha assunto il nome di “sirop d’escargot” ed ha assunto la particolare forma di preparato mucillaginoso che serviva per sciogliere il catarro.Tuttavia, fino ai recentissimi anni ’80 del ‘900, la bava di lumaca veniva esclusivamente per ragioni mediche, solo in un secondo momento sono state scoperte le sue importanti doti estetiche.

Le doti estetiche della bava di lumaca

L’importanza dal punto di vista estetico della bava di lumaca è stata scoperta in modo del tutto casuale in Cile dalla famiglia Bascunan. Questa famiglia di allevatori di lumache ha notato quanto la pelle delle loro mani fosse morbida dopo aver lavorato con queste ultime.In un primo momento si pensava solamente che avessero un effetto ammorbidente, in realtà le proprietà della bava sono davvero rigeneranti per la pelle e contrastano il suo invecchiamento e le rughe. 

La bava di lumaca, infatti, contiene delle proprietà specifiche che vanno ad ammorbidire la pelle perchè riattivano la rigenerazione cellulare grazie al collagene in essa contenuto. Insieme al collagene agisce l’acido glicolico che ha il compito di andare ad esfoliare la pelle eliminando le cellule morte e lasciando spazio alle altre di rigenerarsi e di “respirare”. Per questo motivo la pelle risulta morbida e vellutata, nonchè sana e uniforme. L’eliminazione delle cellule morte che rendono la pelle opaca e spenta, fa in modo che essa risulti piú uniforme e rosea. È proprio grazie a questo che le cicatrici guariscono in fretta e la pelle non rischia infezioni.

La bava di lumaca elimina le cellule presenti isolando la ferita ed impedendo alle infezioni batteriche di infettare la parte. La consistenza densa è perfetta per rimanere adesa alla pelle per molto tempo permettendo una cicatrizzazione veloce e perfetta.Inoltre la bava di lumaca agisce anche contro le impurità della pelle ripulendola da eventuali infezioni già presenti e in questo modo contrastando anche l’acne. Viene usata molto spesso proprio per questo motivo anche da molti adolescenti che vogliono un prodotto naturale ma efficace. Spalmarla è molto semplice e un suo uso regolare può immediatamente lenire il problema e a lungo andare risolverlo. 

serena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *